lunedì 9 settembre 2013

settembre

...queste erbe mi conoscono mi nominano mi hanno
visto prima, sono adatto al loro mondo? Sembro
separato dal suolo e non radicato ma caduto
dal nulla casualmente non ho legami
che mi uniscano a qualcosa posso andare ovunque
sembra mi sia stata data piena libertà in
questo luogo cosa sono allora?

( Ted Hughes)

 Durante una passeggiata settembrina:


fra l'erba un freschissimo esemplare di "Mazza di tamburo" ( Macrolepiota procera),
a cena preparato poi alla piastra dopo una lunga cottura a causa della tossicità se mangiata cruda, (normalmente le consumo impannate e fritte).



Molto diffusa la "Canapa acquatica" (Eupatorium cannabinum), sembrerebbe avere proprietà eccitanti, ricordo che nella mia lontana fanciullezza ho dormito nelle ruvide  lenzuola di canapa, inoltre durante i primi anni delle elementari, la maestra ci aveva portato da un artigiano che su un rudimentale telaio di legno tesseva la canapa.

Menta selvatica (Menta longifolia), passando vicino si sente un delicato odore mentolato, da aspirare a pieni polmoni.

Il Ciclamino (Cyclamen purpurascens), una nota di colore sotto gli abeti


Le velenosissime bacche di "Belladonna" (Atropa belladonna), causa di diversi casi di decesso se incautamente ingerite.

Invece il delicato profumo dell' "Origano selvatico" (Origanum vulgare), ci porta agli aromi della cucina meridionale

 In questo periodo dell'anno fiorisce la "Asclepiade" ( Gentiana asclepiadea), uno dei rari fiori che assieme al ciclamino si trova in fioritura a settembre.

...tra cortecce e rami si mimetizza
tendendo l'orecchio ad ogni vento che soffia  .

(Seamus Heaney)

5 commenti:

ventisqueras,wordpresse,com ha detto...

è così dolce passeggiare in settembre con l'aria dolce e i colori accesi dei fiori...qui da noi c'è anche il crocus giallo a illeggiadrire prati e pinete, ma non credo sia propriamente un colchide, dovrà
ò ricercarne il loro vero nome
nome
molto bello e delicato questo tuo post
serenità amico
Ven

Bl4cKCrOw ha detto...

Belladonna velenosa... Saprai con lei toccare il cielo con un dito... Che sia un caso o la Natura conosce la verità?
Un post pieno di odori inebrianti...

Gibran ha detto...

Solo un'animo sensibile come il tuo,può associare poesia a magnifiche foto.
Grazie Sileno a presto.

silvia ha detto...

la menta la essico per berla in tisane, la foto della mazza di tamburo è molto bella.

speradisole ha detto...

Sei riuscito a stupermi. Bravissimo.
Grazie per questi bei doni,
Un abbraccio.