sabato 26 novembre 2016

Schegge di novembre

La musica dell’estate lontana vola intorno all’autunno cercando il suo nido perduto.
                                                                                               (Rabindranath Tagore)









sabato 19 novembre 2016

emozioni al museo archeologico nazionale

E' possibile visitare un museo archeologico dei più importanti nel mondo e l'opera che più mi ha dato emozione sia un bassorilevo con una pecora e il suo agnello?

 Quando ho visto questo bassorilievo  la bellezza e dolcezza della scena  mi hanno evocato la lirica di Saffo: Vespro
 
Vespro, tutto riporti
quanto disperse la lucente aurora:
riporti la pecora, riporti la capra,
riporti il figlio alla madre.


e ho pensato che la brezza invernale arriverà presto alla mia porta.

mercoledì 9 novembre 2016

9 novembre 2016 elezioni presidenziali USA




Siedo sul ciglio della strada.
Il guidatore cambia la ruota.
Non mi piace da dove vengo.
Non mi piace dove vado.
Perché guardo il cambio della ruota 
con impazienza? 

(Bertolt Brecht; foto tratta da internet)

giovedì 27 ottobre 2016

verso metà autunno

non conosco il nome di questo fungo simile al porcino

Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo,
benché senta nell'onda il primo gelo.
é sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo
un fiore strano, un fiore a ombrello, un fungo.
                                                   (di Marino Moretti)


le manine,  ( Clavaria )


la conosciutissima Amanita Muscaria 


copiosi nei boschi in questo periodo : i chiodini ( Armillaria mellea) 


e infine il re dei funghi commestibili:
il porcino (boletus edulis)  



... che fra breve quella foglia cadrà, fatta colore
della ruggine, e al fango andrà commista,
ma le radici nutrirà del tronco
per rispuntar dai rami a primavera. 
                                                                                                           ( di Ada Negri)
 

venerdì 14 ottobre 2016

Lago di Tenno e Cascata del Varone


A pochi minuti di strada dal borgo medioevale di Tenno, percorrendo una mulattiera


il borgo di Tenno e la mulattiera che porta al lago omonimo.


 affiancata da muri a secco, pascoli e maestosi castagni,

bovini al pascoloS


 si giunge al delizioso lago di Tenno.
Il lago, originato da una frana nel XII secolo ha un'estensione di 0,3 km quadrati.


il lago di Tenno



 
lago di Tenno



 Indimenticabile il colore turchese delle sue acque e sono queste acque, che per percorsi sotterranei alimentano la Cascata del Varone.






                                                     ingresso nella forra della cascata




                          Addentrandosi nella forra, fra un turbine di gocce d'acqua e rumore assordante


                                                          sempre più avanti nella gola 


                                                                       si arriva alla cascata


                                                                    particolare




L'impressionante  salto dell'acqua è di un centinaio di metri e l'ingresso alla cascata si trova a circa tre km da Riva del Garda. 
Thomas Mann che a Riva del Garda soggiornò spesso, sembra che nel suo romanzo "La montagna incantata", descrivesse la Cascata del Varone nella frase: 
 Sullo sfondo della stretta, profonda voragine formatasi da massi di roccia panciuta, nuda, scivolosa come ventri enormi di pesci, la massa d'acqua si riversa giù con rumore assordante".
 Tutte le notizie sul lago di Tenno e la Cascata del Varone, sono tratte da Wikipedia

domenica 9 ottobre 2016

Canale di Tenno, dove il tempo si è fermato

A una decina di km da Riva del Garda a 600 metri slm, si trova uno dei borghi più belli d'Italia: Canale di Tenno.
Questo paesino, già documentato nel 1211, regala degli angoli suggestivi ad ogni passo lungo le sue strade acciottolate accuratamente mantenute  dagli abitanti del borgo.


Una macchia di colore 

simpatico richiamo all'editto di Rotari


salendo


scorci del borgo 
 

passaggi sotto le vecchie abitazioni


contrasti: smartphone e cavaliere


ingresso


abitazione col caratteristico solaio


moderna aggiunta all'editto di re Rotari


A Canale di Tenno durante le prime due settimane di agosto un festival rappresenta momenti di vita medioevale e a dicembre i mercatini di natale lungo le vie. 
Nel borgo si trova un interessante museo ricco di attrezzi della vita contadina che riportano ad un passato ormai vissuto solo  da persone anziane.
A una decina di minuti a piedi lungo una mulattiera, lo splendore blu smeraldo del Lago di Tenno.