venerdì 7 settembre 2012

Monte Civetta


Il Monte Civetta in tutto il suo splendore
 In questa immagine la parete nord-ovest conosciuta come " La parete delle pareti", il dislivello di questa parete è superiore ai mille metri, incastonato a metà parete un piccolo ghiacciaio perenne.
Il Monte Civetta metri 3.220 s.l.m. è una delle montagne più famose nel mondo, su di essa si sono cimentati i migliori alpinisti del mondo.
Il primo a giungere sulla vetta sembra essere stato nel 1865 un cacciatore di camosci zoldano: Simeone De Silvestro sopranominato Piovanel, forse anche altri cacciatori erano già saliti prima, però  ufficialmente si attribuisce laprima ascesa ad un inglese: Francis Fox Tuckett accompagnato da due guide svizzere, pare però che  Tuckett sia salito sul percorso suggeritogli  dal Piovanel.

...cime ineguali, note a chi è cresciuto tra voi, e impresse nella sua mente, non meno che lo sia l'aspetto de' suoi più familiari torrenti, de' quali si distingue lo scroscio, come il suono delle voci domestiche; ville sparse e biancheggianti sul pendio come branchi di pecore pascenti; addio! Quanto è tristo il passo di chi, cresciuto tra voi, se ne allontana!
                                                                                                     (Alessandro Manzoni)

4 commenti:

Lara Ferri ha detto...

Quanta Bellezza, Sileno!
Se solo l'uomo non rovinasse tutto...
Ciao, ti auguro un buon fine settimana:)
Lara

Adriano Maini ha detto...

Affascinante vetta quante altre mai! Emozionante storia dell'alpinismo del 1865!

Gibran ha detto...

Suggestiva foto e la poesia del Manzoni dice tutto.
Ciao Sileno,a presto.

Bl4cKCrOw ha detto...

Chi se ne allontana... Già... Uff... :(