giovedì 17 ottobre 2013

ottobre

Il cielo ride un suo riso turchino
benché senta l'inverno ormai vicino.
( sotto questa pianta conosciuta come" l'albero di Dino Buzzati"  lo scrittore amava fermarsi  e ascoltare i suoi pensieri)

Il bosco scherza con le foglie gialle
benché l'inverno senta ormai alle spalle.

(bosco di faggi in Valmorel)


Ciancia il ruscel col rispecchiato cielo,
benché senta nell'onda il primo gelo.


(ruscello sul passo Falzarego)

é sorto a piè di un pioppo ossuto e lungo
un fiore strano,un fiore a ombrello,un fungo.
(Marino Moretti)  

(Amanita Muscaria)

11 commenti:

ventisqueras ha detto...

perfetta descrizione visiva della dolcissima Poesia di Moretti

quel fungo velenoso è così bello...simula tugli gli inganni della vita

Graziana ha detto...

Adoro ottobre, preludio del periodo per me magico dell' anno: l' autunno-inverno.
Domani proporrò il tuo post ai miei alunni dalla lavagna interattiva multimediale. Grazie!

Sileno ha detto...

@ Ventis. Grazie!
Mi piace la lettura che hai fatto dell'Amanita Muscaria.
@ Graziana,
sono onorato, ma il merito è tutto di Marino Moretti che mi ha ispirato con i suoi versi così delicati.

Gibran ha detto...

Bellissima poesia, se poi aggiungi delle foto altrettanto emozionanti, fanno un perfetto connubio.
Ciao Sileno.

ale ha detto...

le foto degli alberi spettacolari ...da sole "parlano" di una bellezza speciale!!! Grazie Sileno per questi scorci meravigliosi :-) un abbraccio

Patzy ha detto...

Lo sai che l'ultima volta che sono stata in Italia è stata per il mese di ottobre ... quindi tutte queste immagini mantengono vivo il mio ricordo di quei bei paesaggi! Se, inoltre, queste immagini sono combinate con la giusta scelta delle lettere del poeta crepuscolare ... la nostalgia è inevitabile! Ma non ti preocupare, una dolce nostalgia é anche, buona per chi dipinge come io...é una fontana d´ispirazione! Vado a dipingere! Ja! Abbraccio, Sileno.

riri ha detto...

Paesaggi e poesia che incantano.
Un caro saluto Sileno.

Sileno ha detto...

@ Gibran,
grazie per le tue parole.Un forte abbraccio.
@ anche a te Ale, ricambio l'abbraccio e mi complimento per le stupende immagini che riesci a cogliere. Ciao
@ Patzy, spero che la dolcezza della nostalgia ti sia guida per esprimerti al massimo nelle prossime pennellate. Buon lavoro e buona domenica.
@riri,
anche a te un forte abbraccio.

Annie Smile ha detto...

your blog is really awesome !

www.thelifeofpassion.blogspot.com

Sileno ha detto...

@ Annie, felice di fare la tua conoscenza.
Ciao

corrado ha detto...

Belle le foto meravgliosa la natura Peccato che ormai viene distrutta a ritmo incalzante

Perchè non guardiamo un po' più spesso il cielo?