domenica 23 giugno 2013

già m'accoglieva in quelle ore bruciate...

due piccole e velocissime incursioni  nell'assolata Romagna evadendo per qualche ora da una struttura di sofferenza,
Ravenna: san Vitale


 Ma tu, Ravenna, di tutte la più amata,
I tuoi palazzi in rovina che sono un manto
Che nasconde la tua grandezza caduta! e il tuo nome
Arde come una grigia e sfavillante fiamma di candela
Sotto lo splendore meridiano del sole

Lord Byron

Ravenna: Galla Placidia




Ravenna: il battistero

 
verso il mare


E lunghi, e interminati, erano quelli
ch'io meditai, mirabili a sognare:
stormir di frondi, cinguettio d'uccelli,
riso di donne, strepito di mare.

(Giovanni Pascoli)

Rimini: sulla spiaggia



 
Rimini: la medusa volteggiava  libera nei mari




Rimini

Cosi' piu' non verro' per la calura
tra que' tuoi polverosi biancospini,
                                                                                                      (Giovanni Pascoli)

9 commenti:

White ha detto...

La bella Italia en estado puro
W.

Patzy ha detto...

Che bellezza! Italia ha tante cose belle! Infatti l'Italia è un paese meraviglioso. Molto buone foto, e la poesia che le accompagnano. Abbraccio, Sileno.

Gibran ha detto...

Evadere ogni tanto fa bene,la tua evasione ti ha permesso di tuffarti in una stupenda Romagna.
Ciao Sileno a presto.

ale ha detto...

mamma mia Sileno! luoghi bellissimi a cui le tue foto rendono omaggio in modo speciale.

ventisqueras ha detto...

gli azzurri sono proprio come li ricordo, in queste splendide immagini hai saputo rendere al meglio la grandiosa stupefacente bellezza delle volte
grazie infinite
passa una notte serena
Ven

rosso vermiglio ha detto...

Una favola il battistero di ravenna. Buona vacanza, :)

speradisole ha detto...

Mosaici che fanno perdere gli occhi, perchè sono talmente belli che si vorrebbe cogliere ogni particolare.
Ogni volta che si visitano è come una nuova scoperta.
Ma anche il mare ha un suo fascino.
Ciao carissimo, un abbraccio.

riri ha detto...

Posti incantevoli da cui manco da anni. Foto splendide! Un caro saluto.

Adriano Maini ha detto...

Lo stesso incantevole tour che feci diversi anni fa'! Senza macchina fotografica, ahimé, tuttavia!