lunedì 23 aprile 2018

primavera



Alla selva, alle foglie dei boschi è dolce primavera;
a primavera gonfia la terra avida di semi.
Allora il Cielo, padre onnipotente, scende
con piogge fertili e accende ogni suo germe. 

Gli arbusti risuonano
del canto degli uccelli, i prati rinverdiscono.

e i campi si aprono: si sparge la tenera acqua;
ora al nuovo sole si affidano i nuovi germogli.

(Virgilio)

2 commenti:

Alberto ha detto...

Dopo duemila anni niente è cambiato.

Sileno ha detto...

@ Alberto: ben oltre i duemila anni, qualche giovane sta riscoprendo la pastorizia, la capretta assieme ad un'altra decina fa parte di un gregge gestito da un giovane laureato con 110 e lode e che vive dei proventi della pastorizia. Ciao