venerdì 18 luglio 2014

a pensare male


(immagine  da internet)

 

 

A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca... 


 

 

 

Dall'Huffington post del 18/07/2014 


Era stato il primo magistrato ad accorgersene alla fine del 2012, quando il Parlamento aveva appena recepito la convenzione di Lanzarote sui reati sessuali nei confronti dei minori: tra le pieghe di quella legge era stato infilato un cavillo che potrebbe essere stato fondamentale per l'assoluzione di Silvio Berlusconi dall'accusa di prostituzione minorile con Ruby Rubacuori.
Il magistrato è Fabio Roia, pubblico ministero presso il Tribunale di Milano, esperto di processi dove le vittime sono donne e bambini. A quell'epoca, intervistato dall'Huffington Post, aveva affermato che inspiegabilmente era stata introdotta una scappatoia per i clienti delle prostitute minorenni, uno strumento giuridico chiamato "ignoranza inevitabile":

"Poiché l'età della vittima è fondamentale per capire se sono stati commessi questi reati, prima del recepimento della convenzione di Lanzarote il giudice doveva semplicemente capire se l'accusato si fosse reso effettivamente conto di quanti anni avesse la persona che aveva davanti". Il cambiamento, ora, è enorme: "Oggi invece la cosiddetta ignoranza inevitabile è stata estesa a tutti i reati che coinvolgono minorenni, e per le vittime è un indebolimento della loro tutela. L'imputato infatti ha maggiori strumenti per dimostrare di avere fatto ogni accertamento possibile per capire che età avesse la persona, normalmente una prostituta, prima di avere un rapporto sessuale".

3 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Siamo tornati indietro di 20 anni. Un altro regalo del salvatore.
Cristiana

Sileno ha detto...

@ cristiana, grazie della visita che mi ha permesso di conoscere il tuo blog.
Buon fine settimana

ale ha detto...

mannaggia Sileno che rabbia.
tutta questa "giustificazione" che rende impossibile credere nella buona educazione.

(sì! ammettilo che son proprio brava a non arrabbiarmi e a tenere a freno la lingua!!!)

ti abbraccio! Ale