sabato 3 maggio 2014

verso Spalato


Nel lungo viaggio verso Dubrovnik, dopo una sosta per il  pranzo nella cittadina di Senij, una piccola deviazione per visitare il panoramico castello dei Frankopan.



Una notte in albergo cullati dalla pioggia scrosciante a Spalato, la mattina sotto un cielo plumbeo visita al palazzo di Diocleziano


 il vestibolo



la torre dell'orologio

e sempre sotto la pioggia salutiamo Spalato



O pioggia silenziosa che gli alberi amano
e sei al piano dolcezza emozionante:
dà all'anima le stesse nebbie e risonanze
che lasci nell'anima addormentata del paesaggio!
                                                             (Federico Garcia Lorca)
 

5 commenti:

Olgica T ha detto...

Bellissimi posti,complimenti per le foto!Buona domenica...

ale ha detto...

...è sempre una magia viaggiare! ...

Patzy ha detto...

Ti ho detto che le tue foto sono sempre più belle, giusto? Interessante post! Mi fa piacere visitarte qui, Sileno. Grosso abbraccio.

Gibran ha detto...

Pazienza per la pioggia, ma le foto sono incantevoli, la poesia poi è stupenda.
Ciao Sileno un abbraccio.

Anonimo ha detto...

il mio amatissimo Federico Garcia!

e le pietre, il grigio particolare che ritrovo solo in quei luoghi, da re magnificamente reso!
Grazie, del viaggio e buona domenica di elezioni amico Sileno ( lo so che tu non lo concepisci, ma io non andrò a votare, meglio il mare )
Ventis