giovedì 13 giugno 2013

escursione al Passo san Pellegrino parte prima

Cime dolomitiche 


Strette, incollate ad un invincibile

stupore rosazzurro troneggiano

le vette denudate, fiori d’avorio

semi-eterno sbocciano fra clamori

a smuovere rondini di vento.

di ventisqueras       shttp://ventisqueras.wordpress.com/
l'azzurro intenso di un cespo di genzianella


incantevole a giugno il verde brillante di un bosco di larici

attingendo l'acqua di un ruscello, una ruota idraulica aziona un maglio

dal bosco: uno scorcio delle Cime d'Auta
nella suggestiva piana di Fuchiade, meta della mia escursione    
Cime d'Auta circa 2500 m./slm


Solo, pian piano, vien per il sentiero,
penetra nel villaggio addormentato.

(Rainer Maria Rilke)








8 commenti:

Gibran ha detto...

Mio caro amico,in questo momento vorrei essere un'aquila e volteggiare su quelle incantevoli cime.
Ciao Sileno un abbraccio.
PS.mi viene da piangere.

ventisqueras,wordpresse,com ha detto...

vedo che c'è ancora molta neve in quota...mi hai fatto venire i brividi, no, non dal freddo, ma nel vedere così ben delineati tanti miei luoghi amati, sì che mi è presa la nostalgia e quasi mi sembrava di sfiorarli...a volte ho fatto " le mattate" partire il sabato notte per stare solo un giorno su..e non sentire la stanchezza

mi stai viziando un pò troppo non credi? hai ancora messo un mio piccolo pensiero come didascalia ai tuoi splendori di foto
in realtà ci scherzo, ma mi hai commossa
passa una notte serena amico delle montagne

Sileno ha detto...

@ Lidia,
le montagne sono sempre là che aspettano, vedrai che dopo questi giorni tormentati potrai ritornarci ancora.
@ Ventisqueras,
ho ancora in serbo, per il terzo e ultimo post sul Passo san Pellegrino, altri stupendi versi di Ventisqueras.
Lo sai che consultando le mie raccolte di poesia e anche su internet, trovo rare le liriche che parlano di montagna e del senso di libertà che in montagna si respira, ma che nei tuoi versi invece ritrovo?
Ciao e grazie

Adriano Maini ha detto...

Finalmente lo vedo! Me ne parlarono anni fa' amici. Un'altra meraviglia della natura da te giustamente decantata!

Patzy ha detto...

Sempre é un piacere visitare il tuo blog, splendidamente illustrato con le tue foto fantastiche! E mi é piaciuta anche la chiusura inferiore con Rilke! Grande abbraccio, Sileno.

riri ha detto...

Un sogno che facevo da bambina, quando pensavo di vedere questi monti descritti con poesia e mi emoziono molto.Un abbraccio Sileno.

Sileno ha detto...

@ Adriano,
le Dolomiti sono sempre qua che pazientemnte aspettano e. se ci farai un pensierino ti consiglierei a metà giugno.
@ Patzy,
grazie e ricambio di cuore l'abbraccio.
Resto meravigliato ad ogni tuo post sull'Italia che mi fai vedere con altri occhi.
Ciao
@ Riri,
grazie anche a te e un forte abbraccio

Bl4cKCrOw ha detto...

Viversele quelle foto dev'essere tutta un'altra cosa... Condivido sul mio Facebook le tue meraviglie... A presto Sileno