venerdì 23 novembre 2012

alberi

...si spolverò dai rami la rugiada
e, rompendo in un riso squillante,
si tese verso la luce.

 (V. Solouchin)





... come una scure di tagliente acciaio,
il luccichio azzurrognolo d'un fulmine.
Breve, secco, imbroccato,
fu come un tiro preciso.
E si anneriscono i rami,
presero il volo le foglie.....  

(V. Solouchin)




... albero
 amico mio
perduto come me
perduto nel cielo...

M. Drouet)




 ....se un albero o un cespuglio si perde su di te,
tu sei sicuramente perso.
Resta immobile. La foresta sa dove siete. Voi dovete lasciare che vi trovi. (D. Wagoner)

 


 ....albero  che, come me,
conosci la voce del silenzio
che dondoli
nel profondo le tue ciocche verdi
il fremito delle tue mani vive...

 (M.Drouet)



Un ringraziamento ai poeti che  hanno saputo esprimere con parole meravigliose l'amore per gli alberi , per la natura e  per la Vita; un augurio di serenità a voi che passate.

6 commenti:

ale ha detto...

amo gli alberi in qualsiasi stagione!
oggi il ragazzo di casa era qui

http://www3.varesenews.it/varese/articolo.php?id=248759

ti regalo allora le foto degli alberi della mia città che sono in fondo all'articolo :-)
uno strucòn!
Ale

Adriano Maini ha detto...

Immagini che accompagnano degnamente versi che sono sinceri e intensi canti di amore per la natura!

Gibran ha detto...

Grazie Sileno per queste meraviglie che ci regali ogni volta.Non si può immaginare la natura senza alberi e, la vita senza poesia.
Ciao un abbraccio.

Lara Ferri ha detto...

Grazie Sileno. Hai scelto versi intensi associati a foto incantevoli.
Un dolce abbraccio,
Lara

randi ha detto...

troppo pochi gli alberi nella mia città...

Bl4cKCrOw ha detto...

Grazie, ti auguro tanta serenità anche a te Sileno... Un abbraccio